fbpx
Pesci

12 millimetri e fino a 140decibel

Ancora sorprese schientifiche dal mondo acquatico.

Ha fatto il giro del mondo “la rumorosa” scoperta del meccanismo sonoro della Danionella cerebrum, una minuscola specie  originaria di piccoli corsi d’acqua lungo la catena montuosa Bago Yoma in Myanmar.

Danionella cerebrum

oggetti di studio per la loro trasparenza e per essere la specie con il cervello più piccolo tra tutti i vertebrati del mondo e possono emettere un suoni fino a 140 decibel un vero e proprio scoppio senza che gli scienziati riuscissero a comprendere come!

Non era infatti chiaro ad oggi, come, dei pesci così piccoli potessero emettere suoni tanto forti.

Uno studio condotto dall’Università di Medicina di Berlino su diverse riprese ad alta velocità ha fatto comprendere meglio come piccoli pesci possano produrre suoni tanto forti

“Un apparato di produzione del suono” – che comprende una cartilagine “tambureggiante” Una costola specializzata e un muscolo resistente alla fatica che consente al pesce di accelerare la cartilagine a forze estreme e generare impulsi rapidi e forti”

La scoperta sfida l’idea secondo cui la velocità del movimento scheletrico dei vertebrati è limitata dall’azione muscolare. Un adattamento evolutivo che amplia la conoscenza del movimento animale ed evidenzia la notevole diversità dei meccanismi di propulsione tra le specie! Da un piccolo pesce di 12mm una nuova base di studio della biomeccanica applicata. Nonché una straordinaria scoperta di meccanismi di comunicazione tra conspecifici.

Scopri di più da ≋≋≋ACQUARIOFILO.NET≋≋≋

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading