Il primo pesce di caverna d'Europa

La biodiversità sotterranea in Europa è spettacolare e ricca, nei Balcani occidentali esistono circa 400 specie di vertebrati che vivono in caverne, rappresentando il più alto numero di specie per area in tutto il mondo. Nonostante ciò, non sono mai stati descritti pesci che vivono nelle caverne d’Europa o meglio pesci che si sono adattati alla vita nelle caverne, come molte molte specie di “cavefish” conosciuti in tutto il mondo ed allevati anche nei nostri acquari.
Recenti immersioni in alcune grotte sotterranee del Danubio, hanno portato alla conoscenza del mondo intero della prima popolazione ittica che  vive nelle grotte sottomarine del nord Europa. Il pesce rinvenuto è un cobitide del genere  Barbatula , che normalmente si trova nel Danubio-Aach, ma che si è diversificato ed adattato a vivere in un sistema idrico carsico sotterraneo, assumendo i tratti tipici dei pesci tipicamente osservati negli organismi adattati alla vita sotterranea come gli occhi ridotti e pallida colorazione del corpo.
La popolazione appena scoperta rappresenta anche a livello mondiale il pesce che vive nelle grotte più settentrionale scoperto finora ed il pesce che, isolatosi nelle caverne sottomarine, si é velocemente adattato alla vita “al buio” dato che le specie finora conosciute si sono adattate a vivere in questi ambienti in maniera più graduale nel corso dei millenni.  L’analisi genetica sulla popolazione di  Barbatula sp. ha difatti evidenziato caratteristiche genetiche con ridotta variabilità ciò sta a significare che la specie ha vissuto geneticamente isolata dalle popolazioni che vivono negli habitat superficiali. I”cobitidi di grotta” europea recentemente scoperti, seguono una traiettoria evolutiva unica verso la vita in grotta ed un adattamento non promiscuo con le specie che vivono in superficie.
barbatula-cave_germany-2017_behrmann-godel_nolte_kreiselmaier_berka_et_freyhof
Foto: cobitidi Cave  [ Barbatula  sp. ]  Adattati alla vita buio costante sono di origine recente ma geneticamente divergenti da popolazioni superficiali che risiedono nella stessa drenaggio.  ( A ) Due Barbatula  sp. nel loro habitat naturale. ( B Barbatula  sp. maschio) per adulti con adattamenti tipici a vivere nelle caverne: occhi ridotti, barbi dilatati e pallida colorazione del corpo. ( C ) epigeo tipico Barbatula  sp. che vivono nel Danubio.  
Fonte: novataxa.blogspot.it
 

Un pensiero riguardo “Il primo pesce di caverna d'Europa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: