Freddie Mercury e le carpe Koi

È già successo, in questo blog, di parlare di Vip “acquariofili” (Lady Gaga) o quasi (Tierry Henry) e sappiamo bene che questa nostra passione pur essendo poco discussa dai media è condivisa da molti altri personaggi famosi e da facoltosi che spesso sostengono anche attivamente i centri di recupero di tutto il mondo e gli acquari pubblici.
image

Tra i grandi personaggi della storia della musica (e Scusate l’ignoranza ma io non lo sapevo!) giorni fa in auto, ascoltando la radio, mi sono imbattuto nella storia di Freddie Mercury ed in particolare si parlava della sua passione per le carpe Koi (ne possedeva ben 84!) donate in eredità alla sua storica fidanzata e migliore amica Mary Austin.
Il destino però vuole che queste fantastiche carpe siano state affidate alla “miglior” garden house di Londra, la Clifton Nursery per la cura delle costosissime koi (si stimava che il valore monetario ammontasse a 500000 dollari del 1990!!! Figuriamoci il valore affettivovper spendere anche la metà dei soldi?) e che un dipendente del suddetto vivaio si sia scordato di attaccare le pompe di alimentazione ai serbatoi in cui erano state temporaneamente spostate le carpe.
Destino vuole che i pesci siano morti senza ritornare mai più nel laghetto di casa Mercury a Kensington (giardinieri del c….!).

Caro Freddy! Come ho sempre affermato: resterai sempre una grande persona nel cuore e nell’arte!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: