Un acquario Biotopo per Guppies

Dopo aver tirato fuori alcuni Poecilidi e delle Vallisneria gigantea dal laghetto ho colto l’opportunità per arredare un acquario biotopo loro dedicato. Per la verità ho “parcheggiato” piante e pesci per altri scopi ma alla fine, come potete vedere nelle foto e nel video, ne è venuto fuori un acquario molto carino e di esempio per chi si volesse cimentare nell’allevamento in modo “più naturale” di questa specie.
Il pesce protagonista di questa vasca e il diffusissimo Poecilia reticulata meglio conosciuto col simpatico nomignolo di Guppy o Guppies al plurale. E’ in assoluto il pesce più diffuso nei negozi di tutto il mondo grazie alla sua adattabilità, alla sua bellezza e alle sue peculiarità. I poecilidi sono infatti i pesci dalle mille sorprese, vediamone alcune:
E stato largamente provato che hanno una coscienza, hanno cioè un livello molto alto di percezione di ciò che fanno senza agire per istinto. Saltano e ricordano anche il luogo dove hanno già attraversato con facilità l’ostacolo, ciò gli consente di allontanarsi dalla massa di rivali per trovare altri luoghi dove conquistare nuove femmine a cui dare il loro corredo genetico per le generazioni future. 
Sviluppano l’intelligenza più in fretta di tante altre specie: Le femmine se sollecitate a sfuggire dai maschi applicano delle tattiche di fuga molto più efficaci di quelle a più bassa sollecitazione, favorendo un aumento del tessuto celebrale fino al 6% in più i sole 4 generazioni. Ciò permette ai maschi e alle femmine di aumentare le loro capacità tattiche di fuga e di scelta del partner. In questo modo un maschio o una femmina “più furbo/a” con maggiori capacità sarà quello in grado di portar avanti più accoppiamenti e più discendenti col suo corredo genetico.
Potrà sembrare strano per una specie primitiva come il Guppy ma gli scienziati sono convinti che siano in grado percepire i colori. Studi condotti su Guppies di selezione cioè selezionati geneticamente per le loro caratteristiche fenotipiche dominanti (colore e forma delle pinne del corpo ecc.) hanno dimostrato che alcune femmine sono più attratte verso alcuni tipi di Guppy rispetto ad altri dalla forma uguale ma con diversa colorazione e  sono attratte maggiormente anche le femmine quando vedono pesci dai colori sgargianti.
I Guppy, come dice un mio carissimo amico sono l’esempio incontrastato dello scopo della vita di un animale: nascere, crescere e riprodursi il più possibile e fino alla morte! Ciò porta loro a spingersi sempre oltre le proprie capacità per raggiungere l’obbiettivo di diffondere il proprio corredo genetico. Per questa loro caratteristica sono stati per molti anni erroneamente declassati a pesci intellettualmente poco interessanti dal punto di vista scientifico,la genetica moderna ha fatto si che venissero nuovamente presi in considerazione. La pressione evolutiva a l’ampia diffusione della loro specie a permesso loro di adattarsi a vivere in ambienti diversi per temperatura, salinità e in condizioni climatiche estreme rispetto a molte altre specie simili. 
Quali Guppy vengono commercializzati nel mondo?
Nel mondo dei guppies ci sono diverse varietà che si possono trovare nei nostri negozi ben forniti anche se non è detto che osservando bene i pesci non si possa anche trovare qualche rarità:
Il Guppy wild 
Sono Guppies dalle caratteristiche native con corpo grigio, pinne corte e nei maschi vi è la presenza di macchie di colorate sul corpo. La colorazione selvatica non va confusa con i Poecilia wingei poichè quest’ultima, anche se apparentemente simile è una specie a se stante.

Maschio di Guppy wild si notino pinne caudali corte e prive di colore. (Foto La Repubblica)

Guppy classico “da negozio”
Sono Guppy oramai allevati in serre intensive al solo scopo ornamentale. A differenza dei Betta, di queste varietà non si può dire che siano una buona base per creare varietà da concorso perché provengono da selezioni miste con  poche caratteristiche fenotipiche dominanti. Restano comunque dei bellissimi pesci da allevare in gruppo e sono in assoluto i pesci d’acquario più diffusi al mondo.
Guppies di vari colori e forme (foto screenshoot di google)

Guppy di selezione o Guppy Show
Sono Guppies creati da un’attenta selezione genetica al fine di ottenere varietà con specifiche caratteristiche di forma, colore e indubbia bellezza.
Quasi tutti gli allevatori cercano di migliorare le loro caratteristiche al fine di competere a mostre e concorsi nazionali o internazionali come si fa con i Discus o i Betta secondo degli standard e delle regole prestabilite dagli enti organizzatori e dalle associazioni di allevatori di tutto il mondo. Ovviamente il prezzo è molto superiore rispetto a quello delle normali forme di allevamento perché per ottenere tutte le caratteristiche particolari che li identifichinocome tali è necessario un duro lavoro di selezione.
Alcune varietà di Guppy da concorso (foto web)

Un piccolo esempio di acquario biotopo per Guppy

SCHEDA DELLA VASCA
Vasca:
100 x 35 x 45 cm da 120 litri . 1 faro led da 5W
Arredi e fondo: Sabbia fine, rocce calcaree.
Pesci

  • Poecilia reticulata 

Invertebrati

  • Anentome (Clea) helena 

Piante

  • Vallisneria gigantea
  • Anubias var. coffeifolia
  • Anubias nana

Parametri chimici
pH 7.8
Nitriti Assenti
Nitrati 30 mg/L
GH 25
KH 16
Conduttività 1100 µS/cm

2 pensieri riguardo “Un acquario Biotopo per Guppies

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: