Lo sapevate? Mondi e culture acquariofile

Anno nuovo rubrica nuova! Tra le novità di questo blog per il 2014, due nuove categorie di notizie, una dedicata alle curiosità ai trucchi e alle piccole sfaccettature del mondo acquariofilo e l’altra dedicata a chi merita più visibilità sul web. Vi invito dunque a seguire il blog anche attraverso queste due nuove categorie di notizie: “lo sapevate?” e “dal web

Oggi parliamo di mondi e culture:

Al contrario dei paesi asiatici dove imperversa la costante lotta per la distruzione dei beni ambientali quali le foreste e le stesse risaie a scapito delle (apparentemente) più redditizie piantaggioni di palma per la produzione di olio, in Brasile, una modesta cittadina nella regione del Rio Negro, Barcelos è divenuta importante non solo perchè punto di riferimento per la raccolta dei pesci ornamentali, in questa cittadina è ormai tradizione (giunge quest’anno alla 20a edizione) festeggiare la “Festa do Peixe Ornamental” (festival dei pesci ornamentali) un vero e proprio carnevale dedicato ai pesci ornamentali ed in particolar modo alla pesca dei pesci cardinale Paracheirodon axelrodi e Acará-disco (nome locale del S. discus).

image

image

image

image

A sostegno dell’attività principale del paese e dei suoi cittadini: i “piaberos” (da Piaba che significa “pesce piccolo” in portoghese-brasiliano) che si avventurano nella foresta durante gli inizi della stagione secca per raccogliere i pesci destinati altrimenti a morte certa perchè condannati a restare senz’acqua nelle pozze di secca ai margini dei piccoli e grandi affluenti del Rio Negro.

Curiosità: La Ornamental Fish of Rio Negro a sostegno di tale attività ad impatto zero a scapito di altre attività molto più distruttive sostiene autofinanziando la città di Barcelos attraverso il “progetto Piaba” una complessa formula di eco-turismo comprensiva di viaggi organizzati dagli USA in Amazzonia a sostengono di tali attività (le spese di viaggio dei turisti statunitensi sono interamente detraibili dalle tasse!).

Intanto, dall’altra parte del mondo gli asiatici , stanno (forse) imparando dai  i “cugini” malesiani e dai vicini del continente indiano, dove la cultura acquariofila e la pesca dei pesci ornamentali fanno parte dell’identità nazionale,  che magari rende di più l’eco turismo che uccidere uno squalo per mangiarne la pinna!
image image

Di seguito vi invito a vedere questo interessante documentario che mostra le attività raccolta dei piaberos.

Clicca QUI se non riesci a visualizzare correttamente il video.

Ebbene l’acquariofilia riserva anche delle belle realtà….E tu, cosa aspetti? Compra un pesce e salva un’albero!

L’acquariofilo è anche su Facebook e Twitter. Non perdere le news e gli aggiornamenti sul mondo dell’acquariofilia!

Foto: barcelosnanet.com

Un pensiero riguardo “Lo sapevate? Mondi e culture acquariofile

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: