WORD WETLANDS DAY

Come ogni anno, il 2 febbraio, questo blog aderisce alla giornata mondiale delle zone umide per sensibilizzare, sempre più,  il rispetto degli ambienti e degli animali che ci vivono, pesci compresi. Sono proprio loro i protagonisti principali di questi ambienti che da prede o da predatori, regolano la vita in questi ambienti.2nd-february-2017-world-wetlands-day-header-image
Giorno per giorno l’acquariologia ci insegna dove vivono, come vivono e cosa anno bisogno. Ciò che molti non comprendono è che hanno bisogno di un ambiente sano dove poter prosperare e nel tempo evolversi.
Le zone umide sono in assoluto gli ambienti con la alta concentrazione di organismi e diversi che vivono in un piccolo ambiente e sono senza dubbio i luoghi più affascinanti e in pericolo del pianeta.
Ripeto sempre a chi si avvicina per la prima volta a questo hobby che possedere un acquario è come avere un libro multidisciplinare che spazia dall’elettronica, alla chimica, alla biologia dove la conoscenza non ha mai fine e imparando a gestire un piccolo ambinente si può facilmente comprendere cosa vuol dire rispettare l’ambiente che ci circonda. L’ambiente ricreato di poche decine di litri, dovrebbe essere quello che noi ci aspetteremmo di vedere in un ambiente naturale. Ciò che spesso non comprendiamo è la necessità di conservare tale ambiente per mostrarlo alle generazioni future…
Felice WORD WETLANDS DAY a tutti coloro che amano la natura!
Fish biodiversity by the numbers Reblog: thefisheryblog

Un pensiero riguardo “WORD WETLANDS DAY

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: